30/09/08

giornata di ieri da bollino nero!

ciao. ieri mattina mi reco in ospedale a mezzogiorno perchè avrebbero dovuto dimettere il mio papi.
arrivo in reparto e la dottoressa mi fa:io non posso dimettre suo padre perchè deve prima finire l'antibiotico via flebo,e la cosa sarebbe durata x 3 mesi. il che io le dico che esistono anche gli antibiotici via bocca o al massimo via intramuscolo, lei continua a dire che il professore non sapeva degli antibiotici via flebo e che quindi non lo avrebbe mandato. ho stampato un casino che nemmeno ve lo immaginate. dopo mezz'ora arriva il professore e mi dice che è in dimissione, che però va mandato a malattie infettive (che è un'altra clinica dell'ospedale di cisanello dall'altra parte della città) x cambiare una cura. va bene. aspettiamo l'ambulanza che lo porta all'altra clinica e la dottoressa molto gentile, mi dice, ma perchè non mi avete mandato un fax?a me lo dice?mica è colpa mia se ha dei colleghi deficenti.
finita la visita viene rispedito all'ortopedia(ore17.30).
abbiamo chiamato un'altra ambulanza x la dimissione,e mi sono sentita dire:fra 10 minuti è da voi,bene è arrivata alle 19.30(cazzarola x fare 20 km quasi 2 ore). abbiamo caricato il bimbo in ambulanza e portato finalmente a casa sua. come ha messo piede a casa è scoppiato in un pianto a dirotto.
non si riconosce più, ha perso 30 kg in un mese.inoltre la dottoressa di malattie infettive ha detto che non solo ha rischiato la gamba, ma di peggio, ha rischiato la vita, e di questo devo ringraziare il dottor restuccia(stronzo scusate il termine) che non si era accorto dell'infezione e che lo aveva etichettato come fifone(pauroso).ora che è a casa spero che riesca a ritornare il bell'ometto spiritoso che avevo prima. baci.

1 commento:

  1. Mi dispiace tanto cara Susy! Ti abbraccio forte forte forte

    RispondiElimina

hanno battuto le ali