31/08/14

Sto male, babbo.
Sto male quando tu stai male, quando vedo che le cose si complicano, quando vedo che la realtà non migliora e non si impegna a farlo, anzi, peggiora. Mi chiedo se qualcuno ce lo stia facendo apposta, per farci soffrire, per punire qualcuno di un qualcosa a cui non so dare una spiegazione. Si precipita fino infondo, sempre più giù, sempre più mi sento lontana da te, e non voglio. Tu sei tutto per me e vederti così è un male atroce. Non ce la farò. Deve andare tutto bene perché io non reggo, perché non sono forte, perché basta poco che mi sento morire dentro e già sono morta abbastanza.
Ho paura.
E una grande, grandissima fitta allo stomaco.

Nessun commento:

Posta un commento

hanno battuto le ali